“Forum Young Romagna”: ventata fresca nell’economia coni millennials protagonisti

Studiare, fare, innovare e condividere sono i concetti chiave su cui si punta per scambiarsi storie e idee in un evento inedito che si terrà il 27 novembre.

È leconomia in evoluzione, quella delle nuove tecnologie e dei giovani, a proporsi di intercettare Forum Young Romagna , il primo evento dedicato ai protagonisti emergenti di vari settori produttivi. Tutto ruoterà infatti attorno a un focus sui cosiddettimillennials, i giovani nella fascia d’età tra i 25 e i 35 anni. Ideata e realizzata da Pleiadi Internationale Gerebros, liniziativa si terrà il 27 novembre, nellasala polivalente di CesenaFiera.

Quattro temi
«Sarà un evento dinamico, diverso dagli altri del settore – esordisce Katia Bazzocchi, di Pleiadi– Lobiettivo è quello si essere punto di incontro e di dialogo tra i giovani e imprenditori, istituzioni, associazioni, luoghi della formazione. Metteremo al centro le persone e le loro storie».

Quattro i temi al centro del Forum: studiare, fare, condividere e innovare.
Per quanto riguarda il primo, il Forum vuole valorizzare le realtà educative e le interazioni di queste con associazioni, imprenditori, giovani manager e progettisti.
Quanto al fare, non poteva mancare, perché «i Millennialssono la generazione che più, e meglio, ha recuperato il senso del fare, producendo fisicamente il proprio progetto». Tra le esperienze di condivisione, accanto a quelle di Alliance a finanzaword.it , ci sarà quella di Rockin1000. Si parlerà di innovazione, di start up e concept dimpresa, ma anche di come far sì che le idee abbiano lo spazio di crescere.

Confronto aperto
La giornata si aprirà con un intervento ispirazionale su ciascuno dei quattro temi. Seguirà «un confronto aperto su un palco dal forte impatto visivo allestito come una sorta di arena», spiega Renato Geremicca, di “Gerebros”, agenzia di live communication. La pausa caffè servirà a dare nuova forma alla sala. «Nella seconda metà della giornata i quattro temi del Forum diventeranno quattro punti fisici, con tavoli di confronto, o forse è meglio definirli mini-teatri, dove gli ospiti si confronteranno sui temi. Attorno ci saranno le sedute, ma prevediamo che il pubblico possa muoversi tra un tavolo e l’altro.

Gli ospiti
Tra i nomi già confermati ci sono il rettore Francesco Ubertini, Filippo Angeloni (formatore ed esperto di cryptovalute), Andrea Davide Arnaldi (avvocato e socio fondatore dello studio legale Lexant), Gianluca Diegoli (Minimarketing), Enrico Maria Fantaguzzi (fondatore di Linkout), Gianluca Fantini (Ad di Finceramica), Luca Lo Iacono (fondatore di Foodstation), Paolo Mainardi (consulente e formatore), Giancarlo Migliori (consulente finanziario di MrgoodIdeae Ninja marketing), Marianna Palella (ceo e fondatrice di Citrus), Paolo Tedeschi (Canon Italia), Gabriele Testa (Alce Nero), Fabio Zaffagnini (ideatore di Rock in1000).

«Grande curiosità»
«Credo sia importante – ha commentato il sindaco Enzo Lattuca – che la generazione tra i 25 e i 35 anni si senta pronta a essere adulta e a giocarsi le sue carte. Attendo questo evento con grande curiosità. Credo che potrà essere da stimolo anche per l’amministrazione. È importante non solo coltivare giovani talenti, ma anche creare le condizioni perché rimangano qui: questo è un fronte su cui può davvero impegnarsi l’amministrazione comunale.

La partecipazione all’evento è previa registrazione.

Ingresso: 35 euro (15 euro fino ai 35 anni).

Autore: Giorgia Canali
Fonte: Corriere Romagna